SO CHIC ! DALL’INFERNO INOSPITALE AL PARADISO DELLA VITICULTURA

Nostro vino rosé So Chic ! nasce e cresce in una zona della Sardegna con una storia lunga e assolutamente unica e affascinante. La terra di origine di So Chic ! è la punta sud est dell’isola, a pochi passi dal mare e circondata da colline, condizioni ideali di calore e venti per sviluppare in armonia le uve. Il passato del nostro territorio è molto antico, la zona era già frequentata fin dall’epoca prenuragica. Sono anche stati segnalati alcuni insediamenti in età punica, romana e fenicia. Purtroppo questa parte dell’ isola fu totalmente abbandonata e disabitata alla fine del ‘500 a causa di frequenti epidemie di malaria e peste. Durante più di 400 anni, nessuno poteva vivere qui!
In 1875, il governo Italiano decide di creare a Castiadas una Colonia Penale Agricola dove migliaia di carcerati vanno durante quasi 80 anni, fino a 1952, bonificare questo territorio ostile e trasformarlo in un Paradiso per l’agricoltura, per l’allevamento e… specialmente per la vigna di Cannonau!
A Castiadas, fu creata la colonia penale agricola più estesa d’Italia. Un progetto sociale che si poneva un duplice obiettivo: la bonifica di un’area malsana devastata da paludi e malaria e in parallelo il recupero sociale di persone che avevano commesso illeciti e crimini importanti. Col duro lavoro all’interno della colonia penale agricola era prevista una rieducazione sociale dei rei ed un loro reinserimento nella società. Col tempo fu realizzata una rete di infrastrutture e strade e furono piantati tantissimi alberi di eucalipto (avendo delle profonde radici che assorbono grandi quantità d’acqua) per asciugare i terreni paludosi. Poco a poco, si coltivavano legumi e cereali, gelsi, ulivi, aranci, mandorli e limoni, si allevavano bovini, ovini e suini.
Oggi, questo territorio, con una terra di grande qualità, è diventato un autentico paradiso della vigna in particolare per il Cannonau di Capo Ferrato (DOC) con il quale è elaborato il vino rosé So Chic !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello
Torna su